SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Il Consorzio Matrix ricerca e seleziona figure professionali per il CAS

È imminente l’apertura di un CAS, Centro di Accoglienza Straordinaria, presso la struttura dell’Hotel Mir a San Giovanni Rotondo. Il CAS ospiterà una quarantina di richiedenti asilo politico, sotto la gestione del Consorzio di Cooperative Sociali Matrix, con la collaborazione dei Servizi Sociali del Comune di San Giovanni Rotondo.

Il fenomeno migratorio continua a tenere banco sui giornali, nei tg e sugli altri media. L’opinione pubblica sembra divisa su come si debba affrontare l’emergenza umanitaria che il nostro tempo sta vivendo.

«Noi oggi come città siamo chiamati non a un contributo al dibattito, ma a saper “guardare” il Centro di Accoglienza Straordinaria presso l’hotel MIR, con empatia; – dice il Sindaco Costanzo Cascavilla – saranno accolti umani, giovani figli in difficoltà che, dopo aver salvato la pelle, ora  cercano percorsi di vita migliore».

Le esperienze vissute dai cittadini dei  Comuni che ospitano da anni Centri di Accoglienza dicono che, dopo un’iniziale sospetto e diffidenza verso gli stranieri, è possibile una qualche forma di convivenza funzionale ed arricchente per tutti, sia per chi ospita, sia per chi viene accolto.

Gli immigrati  inizieranno il loro iter burocratico verso la protezione internazionale  e  seguiranno le regole degli operatori del Consorzio Matrix; saranno aiutati a integrarsi innanzitutto attraverso l’apprendimento della lingua italiana – sono previsti corsi di alfabetizzazione – e delle  regole  di convivenza secondo le consuetudini del nostro Paese.

Questi ragazzi ricambieranno l’accoglienza in forma volontaria e non retribuita.

Saranno realizzati progetti di integrazione già collaudati in altri contesti, per esempio lavori socialmente utili per il decoro e la riqualificazione di aree verdi urbane, attività di volontariato a favore di disabili e anziani. Non mancheranno inoltre eventi di musica, teatro e arte.

I richiedenti asilo politico sono scappati da situazioni di guerra o da condanne a morte di miliziani ribelli delle loro aree geografiche. Hanno avuto la tenacia e la fortuna di sopravvivere al viaggio della speranza trovando salvezza nel nostro Paese.

Conclude infine il Sindaco Cascavilla: «La paura nasce dall’ignoto e il pregiudizio dall’ignoranza, noi cittadini di una città che si fregia di appellativi altisonanti quali “accoglienza” e “riconciliazione” non deludiamo noi stessi, guardiamo a questa nuova realtà con realismo ed empatia, l’umanità ci appartiene e ci accomuna a prescindere dal vissuto, dalla provenienza e dal colore della pelle».



Per la realizzazione del centro di accoglienza straordinaria per richiedenti asilo politico ubicato nel comune di San Giovanni Rotondo, il Consorzio di Cooperative Sociali Matrix indice l’avviso pubblico per la ricerca e la selezione per il conferimento di diversi incarichi professionali.

Per partecipare alla selezione gli interessati dovranno far pervenire la domanda entro le ore 12.00 del giorno 08/08/2016.

Trattandosi di emergenza umanitaria i tempi per la ricerca e selezione degli operatori qualificati del posto sono stretti, in ogni caso le candidature che arriveranno oltre i termini indicati saranno comunque prese in considerazione in itinere.

Le candidature sono da inviare al Consorzio delle Cooperative Sociali Matrix tramite pec all’indirizzo cons.matrix@pec.it.

Successivamente i colloqui di lavoro avranno luogo direttamente in struttura, presso l’Hotel Mir a San Giovanni Rotondo in Via Antonio Latufara, 4.

Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi