SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

In arrivo sanzioni per chi non ripulirà i propri terreni

Ai sensi e per gli effetti dell’ordinanza sindacale n° 118 del 22 Maggio 2006, tutti i proprietari o possessori a qualsiasi titolo di terreni ricadenti all’interno del perimetro urbano che risultano invasi da erbe e sterpaglie, e/o costituenti ricettacolo di immondizia e rifiuti di vario genere, hanno l’obbligo di provvedere alla ripulitura delle stesse aree, allo sfalcio delle erbe infestanti onde scongiurare il pericoli di incendi, nonché praticare tutte quelle operazioni consentite volte ad assicurare l’incolumità dei cittadini oltre che garantire idonea tutela ambientale e igienico sanitaria.

Le violazioni alle prescrizioni della predetta ordinanza – avverte il comando di Polizia Locale – sono soggette all’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria variabile da € 100,00 a € 500,00 fermo restando eventuali responsabilità di natura civile o penale.

A partire dal prossimo 22 maggio gli uomini del comando di Polizia Locale procederanno alla verifica del rispetto delle prescrizioni della citata ordinanza, procedendo nei casi di omessa ottemperanza, alla contestazione della relativa infrazione.

Download PDF
 

1 Commento

  1. fdicosmo scrive:

    Erbe e sterpaglie su terreni comunali chi le pulisce, vedi via Pacinotti.
    Franco Di Cosmo

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi