SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

L’uomo non aveva ‘digerito’ la multa dei giorni scorsi

Un cittadino 62 enne è stato denunciato per diffamazione aggravata e minacce a pubblico ufficiale per aver scritto dei post offensivi su Facebook contro la Polizia Locale.

L’uomo nei giorni scorsi era stato multato dagli agenti del comando di San Giovanni Rotondo per aver parcheggiato la propria vettura su un attraversamento pedonale.

La sentenza numero 50/2017 della 1° sezione penale della Corte di Cassazione – spiega il comandante della P.L. Antonio Acquaviva – ha ribadito che la diffusione di un messaggio diffamatorio attraverso le bacheche dei social network integra un’ipotesi di diffamazione aggravata poiché trattasi di condotta potenzialmente capace di raggiungere un numero indeterminato di utenti o comunque capace di arrivare ad una vasta platea di soggetti, ampliando in tal modo la forza offensiva del messaggio lesivo della reputazione della persona”.

La Polizia Locale invita tutti ad un uso responsabile dei social network, evitando offese ed espressioni che potrebbero ricadere nel reato di diffamazione.

Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi