SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Tantissima gente accorsa in piazza nonostante la pioggia

Dapprima ha sorvolato con il suo elicottero tutta la città, soffermandosi in particolare sulla Chiesa di S.Pio, il Convento e la Casa Sollievo della Sofferenza: i tre luoghi simbolo di Padre Pio che per lei aveva una venerazione particolare.

La Madonnina di Fatima è atterrata questo pomeriggio attorno alle ore 15 all’eliporto della nostra città, in contrada Pozzo Cavo, accolta dai frati, il Vescovo e dalle altre autorità civili e militari.

La piccola statuetta dopo l’atterraggio è stata protetta da una teca in plexiglas, sempre monitorata dai delegati del santuario di Fatima che l’hanno scortata in questo lungo viaggio.

La statua della Vergine custodita nel santuario di Nostra Signora del Rosario che sorge nei pressi di Fatima in località Cova da Iria in Portogallo (dove inoltre riposano i corpi dei tre veggenti: Francisco e Jacinta de Jesus Marto, fratello e sorella, morti rispettivamente nel 1919 e nel 1920, canonizzati il 13 maggio scorso da Papa Francesco, e Lúcia de Jesus Rosa dos Santos, scomparsa nel febbraio del 2005) è tornata a San Giovanni Rotondo a 10 anni dall’ultima volta, nel 2007.

La stessa arrivò per la prima volta nella nostra città nel 1959: fu venerata nell’agosto di quell’anno da Padre Pio, che ottenne per sua intercessione il dono della guarigione da una debilitante pleurite essudativa.

Il corteo ha ritardato un po’ l’arrivo in Piazza Padre Pio, dove una folla festante ha atteso quasi due ore, nonostante la minaccia della pioggia. A dir la verità un breve acquazzone si è verificato proprio al momento dell’arrivo della Vergine, ma l’acqua non ha fatto desistere i fedeli che hanno accolto la Madonnina con centinaia di fazzoletti bianchi sventolati a festa.

L’auto che trasportava la statua si è poi soffermata per qualche minuto in Piazza dei Martiri: qui la Madonna ha ricevuto il benvenuto del Sindaco e il saluto delle autorità civili e militari prima di ripartire alla volta del convento di S.Maria delle Grazie.

L’evento è stato organizzato dai Frati Cappuccini in sintonia con l’arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, monsignor Michele Castoro, e d’intesa con il Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, in occasione del centenario delle apparizioni della Vergine in Portogallo.

Un appuntamento che chiude l’anno di commemorazione per i 100 anni dall’arrivo di Padre Pio nella nostra città che si prepara al cinquantesimo anniversario della morte di San Pio, il cui corpo verrà traslato nella vecchia cripta di S.Maria delle Grazie domenica 26 novembre.

Tutte le foto dell’arrivo della Madonnina di Fatima sono sulla nostra pagina Facebook.

 

 

Download PDF

Tags

 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi