SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Cala il sipario sulla stagione 2017 che per il sangiovannese è stata piena di successi

La vittoria del quinto titolo italiano in Superbike con il team Barni Racing in sella alla Ducati 1199 gommata Pirelli e la partecipazione ai Gran Premi di MotoGP con la terza Ducati GP17 (Mugello, Misano e Valencia), in cui ha dimostrato capacità fuori dal comune, inserendosi sempre tra i migliori, ​elevano il pilota di San Giovanni Rotondo ai vertici del panorama motociclistico internazionale.

Una storia che parte senza essere figlio d’arte, all’ombra degli ulivi di una Puglia piena di risorse e che poco può dare al motociclismo se non il seme della determinazione e della voglia di superare i limiti geografici e portare attraverso un onorevole ambasciatore il messaggio, che se credi in te stesso tutto è possibile.

Una mentalità “win-win” in cui il lavoro di squadra è l’elemento primario sul quale il successo poggia le sue solide fondamenta. Il coraggio di prendere decisioni al di fuori della “zona di comfort”, la determinazione dettata dalla consapevolezza di avere in tasca un biglietto di sola andata è un “focus” chiaro fatto di obiettivi quotidiani, da portare avanti con metodo e disciplina.

Elementi imprescindibili ai quali Pirro ha aggiunto il valore del suo talento e che oggi il sito motogp.com, che rappresenta il canale ufficiale del campionato più importante e spettacolare del pianeta fissa in prima pagina.

Michele Pirro: “Quando ho iniziato a correre avevo tredici anni e mezzo, ed ho capito subito l’importanza del capitale umano.

Le persone fanno la differenza. Per questo sono orgoglioso di poter condividere i risultati che insieme abbiamo ottenuto, con tutte le persone che a vario titolo hanno contributo alla mia crescita sportiva e personale​. Il cerchio perfetto si chiude solo quando ognuno mette a disposizione il suo massimo potenziale e fin qui​,passatemi il termine..tanta roba!​​.

La volontà è quella di ​continuare a migliorare insieme a voi, che credete come me, che più una sfida è difficile, più sono stimolanti le sensazioni e la voglia di vincere”. ​

Grazie!

Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi