SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Ora gli ‘azzurri’ chiedono più spazio a Palazzo di Città

Forza Italia torna a fare la voce grossa nello scacchiere politico cittadino. Il partito ‘azzurro’, dopo anni di assenza della classe dirigente e mancanza di programmazione, torna prepotentemente alla ribalta grazie al lavoro condotto da qualche mese a questa parte dal consigliere comunale Mimmo Longo e dal suo gruppo di lavoro.

Un partito che in queste elezioni politiche è rinato nella nostra città: con 2456 voti alla Camera e con 2346 voti al Senato si accaparra infatti il 18% dei consensi, affermandosi come il partito più forte della coalizione di centrodestra con numeri superiori addirittura a tutta la coalizione di centrosinistra ferma al 15%.

Solo il Movimento 5 Stelle ha fatto meglio. Il buon risultato cittadino non ha prodotto però gli effetti sperati in termini di candidati eletti: sia Micaela Di Donna che Raffaele Di Mauro hanno mancato di poco l’approdo al seggio parlamentare a causa del ‘cappotto’ dei grillini che si sono aggiudicati tutti i collegi provinciali.

Ma da questo risultato Forza Italia riparte: solamente due anni fa il partito prese (inglobato nella lista civica dei Protagonisti per la Città) appena il 3,44 % alle amministrative.

Grazie a tutte quelle persone che hanno creduto in questo progetto, – si legge in una nota di ringraziamento del partito – a tutti coloro che hanno capito l’importanza e i motivi di questo voto per il nostro territorio. La campagna elettorale ci ha regalato delle storie bellissime ed anche commoventi. Ancora una volta siamo stati dalla parte del cittadino, abbiamo capito che ci sono delle logiche in cui bisogna salvaguardare il gruppo umano, al di là del colore politico. Ci siamo confrontati, abbiamo dialogato, ed insieme si abbiamo tracciato una linea comune che porterà presto al raggiungimento di obiettivi sempre più ambiziosi.  Questo risultato non deve essere un punto di arrivo ma un trampolino di lancio per il futuro”.

Il risultato elettorale di Forza Italia sarà motivo per rivendicare il giusto spazio all’interno della squadra di governo cittadina: a due mesi dal ‘defenestramento’ di Armido Squarcella il sindaco ancora non provvede alla nomina del sostituto in quota forzista.  Tutto lascia pensare che i conti si faranno dopo la visita pastorale del Santo Padre.

Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi