SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Le precisazioni di MPS

L’MPS-Movimento Popolare Sangiovannese si dissocia fortemente dalle dichiarazioni dei quattro consiglieri di opposizione Maruzzi, Pennelli, Masciale e Ricciardi, i quali sugli organi di stampa locale, hanno parlato a nome della nostra intera coalizione, quella che nel 2016 sostenne la candidatura di Maruzzi sindaco, senza esserne autorizzati. I quattro si sono dichiarati in qualche modo disponibili a valutare “ogni opportuna ed eventuale azione amministrativa volta alla tutela e interesse della nostra città dopo che il sindaco avrà formalizzato le proprie dimissioni”.

Nulla di più falso.

L’MPS non solo non ha mai preso parte ad alcun incontro di coalizione nel corso del quale si sia discusso di una tale ipotesi, ma ritiene del tutto impossibile una qualunque forma di collaborazione col fallimentare sindaco Cascavilla e la sua coalizione.

Piuttosto noi riteniamo che per questo strazio vi sia un unico ed inequivocabile epilogo, ovvero le irrevocabili dimissioni di Cascavilla, rivelatosi del tutto incapace e inadeguato nel ruolo di amministratore della nostra città.

In democrazia chi vince le elezioni governa e chi le perde è chiamato a fare opposizione, un’opposizione seria, responsabile, dura, critica, ma rimanendo fermamente all’opposizione.

Meno che mai potremmo accordare un “appoggio esterno” alla luce degli interventi della magistratura e sulla mancanza delle motivazioni per le quali si è proceduto al sequestro del PUG.

Vogliamo lasciarvi riflettere sul seguente interrogativo: come possono, anche solo lontanamente, pensare di farci credere che un governo di salute pubblica, con maggioranza e opposizione insieme, possa riuscire a realizzare circa 10 punti programmatici in pochi mesi, quando sino ad ora hanno caratterizzato la loro azione amministrativa con un, pressoché totale, immobilismo, pericoloso e preoccupante?

L’MPS ritiene, invece, che l’opposizione debba raccogliere le firme e proporle agli oppositori della propria maggioranza, senza se e senza ma.

Si rimetta il mandato nelle mani del suo legittimo proprietario, il Popolo Sangiovannese, solo di questo ci fidiamo.


Il coordinamento MPS-Movimento Popolare Sangiovannese

Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi