SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Il sangiovannese assiste dai box alla giornata trionfante delle ‘rosse’

Michele Pirro dopo la grande paura di ieri, è stato dimesso dall’ospedale Careggi di Firenze ed oggi è tornato sul circuito del Mugello per incitare dai box i suoi compagni di squadra Lorenzo e Dovizioso.

E Michele si è dimostrato un talismano visto che oggi le Ducati hanno messo a segno una strepitosa doppietta: 1° Lorenzo, 2° Dovizioso. A chiudere il podio l’immortale Valentino Rossi che accorcia su Marquez in classifica, complice la caduta dell’iridato spagnolo della Honda.

Dopo lo spaventoso incidente nelle  libere 2 del GP d’Italia, Michele nonostante gli acciacchi non ha voluto far mancare il suo sostegno a tutto il team. Fosse per lui sarebbe sceso in pista ma i medici gli hanno ordinato il riposo forzato visto le varie contusioni e la lussazione alla spalla che lo ha costretto all’uso di un tutore: “Avevo dimostrato di essere veloce e competitivo, il dispiacere più grosso è non essere lì fuori a lottare. Però sono fortunato che non ho nulla di grave, a parte gli occhi che sembra mi abbiano truccato. Le protezioni hanno fatto un ottimo lavoro, io mi metterei in moto subito ma devo rispettare le prassi“.

Il collaudatore pugliese rimanda l’appuntamento con la pista e si concede una battuta: “Mi rivedrete alla prossima occasione. Almeno per una settimana devo stare tranquillo.Comunque sono diventato più famoso per questa caduta che per il resto“.

Dopo l’incidente di ieri tutti gli amici si sono stretti a Michele, anche sui social, con auguri di pronta guarigione. A fine gara il team Ducati ha festeggiato questa grande vittoria, una doppietta dedicata tutta a #MP51.

Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi