SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

I genitori degli alunni chiedono interventi urgenti e non le solite rassicurazioni

Palestra non fruibile, nessuna porta antincendio funzionante, infiltrazioni, bagni fatiscenti, laboratori chiusi o riadattati ad aule, classi off-limits: questo è lo stato attuale dell’edificio scolastico “Alessandro De Bonis”, che ci restituisce l’immagine di un’attività scolastica estremamente penalizzante per gli alunni e caratterizzata da un’apprensione continua da parte del personale e dei genitori.

Gli insegnanti, la dirigenza, i ragazzi ce la mettono tutta per rendere vivibile la loro scuola, coltivando speranza.

E mentre la rabbia cresce si domandano se le amministrazioni locali stiano veramente facendo il possibile per garantire loro sicurezza e ambienti idonei e accoglienti.

Ricordiamo che gli interventi di manutenzione nelle scuole sono necessari per garantire condizioni di sicurezza, ma anche per offrire una didattica di qualità.

Nel frattempo i genitori chiedono un incontro con il Sindaco per sapere come può una scuola presentare così tante parti ammalorate, nonché quando verrà attivata una seria programmazione per i lavori di risanamento dell’Istituto.

Ai ragazzi del Istituto De Bonis va garantita la possibilità di frequentare la scuola in sicurezza e poter usufruire di un’offerta didattica varia, da svolgersi non solo tra le quattro mura delle aule, ma anche nei laboratori, in palestra e all’aperto.

Berto Dragano

 

La scuola è il nostro passaporto per il futuro, poiché il domani appartiene a coloro che oggi si preparano ad affrontarlo. (Malcom X)

 

Download PDF

Tags

 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi