SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Il programma religioso e artistico. Polemica per l’ubicazione della bancarelle

Nei giorni 8, 9 e 10 settembre la nostra città celebra la festa dedicata alla Madonna delle Grazie. Il Sacro Quadro della Madonna dal 31 agosto è custodito nella chiesa di San Leonardo Abate, per essere venerato dai fedeli.

Domenica 9 settembre alle ore 11.00 sempre nella chiesa matrice Mons. Domenico D’Ambrosio officerà la solenne celebrazione eucaristica alla presenza delle autorità civili e militari. In serata dopo la messa delle 18,30 ci sarà la processione del Sacro Quadro per le vie della città, accompagnata dal corpo bandistico “Euphonia”: il corteo percorrerà corso Regina Margherita, Corso Matteotti, via della Rotondo, via De Bonis, via Nardella, corso Nazionale, corso Roma, Corso Umberto per poi fare ritorno nella chiesa Madre.

L’indomani, lunedì 10 settembre, ci sarà  la processione che riporterà l’icona della Vergine nella chiesa conventuale di S.Maria delle Grazie, corteo che sarà accompagnato dal gruppo bandistico “Umberto Giordano”.

Il programma artistico prevede sabato 8 settembre alle ore 21.00 in Piazza dei Martiri l’esibizione del “Parisi Trio Social Club”.

Domenica 9 settembre sempre alle 21.00 in Piazza dei Martiri si esibirà Miki Sepalone. A mezzanotte circa ci saranno i fuochi pirotecnici in zona stadio.

Ma l’attesa è tutta per il gran finale di lunedì 10 settembre quando alle 21.30 al Parco del Papa si esibirà il cantautore e musicista romano Alex Britti. Ingresso gratuito.

Da qualche anno non c’è festa patronale condita da qualche polemica. Quella di quest’anno riguarda l’ubicazione delle bancarelle che l’amministrazione ha deciso di sistemare in piazza Madre Teresa di Calcutta, spostandole dalla storica sede di Via Kennedy per ragioni di sicurezza. In un primo momento si era pensato di ubicarle in Piazza Europa salvo poi ripiegare verso il grande piazzale sede del mercato settimanale.

L’associazione cittadina dei commercianti è insorta contro questa decisione che rischia di escludere dalla festa le attività commerciali del centro urbano le quali non vedranno un incremento degli introiti nei giorni di festa.

Crediamo che a questa amministrazione – conclude la nota dell’associazione – sia mancata la volontà di far svolgere la festa in Piazza Europa. Non possiamo che esprimere il nostro dissenso per una decisione che lascia l’amaro in bocca ad una moltitudine di cittadini ed operatori commerciali. Si è persa una grande occasione per fare bene e meglio”.

Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi