SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

“E ora lei vorrebbe venire a fare la morale proprio a noi!!”

Il Meetup San Giovanni Rotondo in MoVimento replica prontamente alle dichiarazioni del Consigliere Giuseppe Miglionico e per così dire gli “rinfresca la memoria” andando indietro nel tempo…al 2010 per l’esattezza, quando proprio il consigliere UDC fu tra i firmatari del documento che decretò la fine del mandato dell’allora sindaco di San Giovanni Rotondo, Gennaro Giuliani.


FIRMO… …NON FIRMO

Carissimo Consigliere Miglionico,

il suo appello accorato al Consiglio Comunale….ci commuove, ancor più la sua dichiarazione di stima e di affetto verso il Sindaco!

Abbiamo atteso per mesi che, dimostrando rispetto per i cittadini che li avevano eletti, il Sindaco, gli Assessori e i Consiglieri di maggioranza si decidessero ad agire nel rispetto del loro mandato.

Abbiamo, in tante occasioni, denunciato l’immobilismo di questa Amministrazione, la sua incapacità a presentare una qualsivoglia programmazione a lungo termine e lei parla di “progetti in cantiere”! Ce ne dica uno! Uno che sia partito da questa Amministrazione.

Invece abbiamo assistito impotenti allo sperpero di denaro pubblico, all’assegnazione di appalti con bandi smaccatamente “ad personam”, all’assoluta mancanza di controllo dei lavori pubblici assegnati alle varie ditte… …Vogliamo continuare?

Parla di “cieca invidia legata a miserie umane”, lei, invece, come chiama tenere in “scacco” il Sindaco, e con lui tutto il paese, tra nomine, deleghe, rimpasti e quant’altro?

E ACCUSA GLI ALTRI DI MENEFREGHISMO?!

Adesso che le fa comodo tira in ballo il Premier Conte, STRANO,  eppure tante proposte del nostro portavoce scaturivano proprio dal programma dell’attuale governo: sono rimaste inascoltate!!! Tante interpellanze presentate dal nostro portavoce, non hanno ricevuto alcuna risposta, benché siano previste dalla legge!!!

E ora lei vorrebbe presentarsi come ‘’salvatore della patria’’ e venire a fare la morale proprio a noi!!

DELL’ “EGO” DI CHI STIAMO PARLANDO?!

Caro Consigliere, lei è libero di firmare o non firmare e pensarla come le pare, ma per favore abbia almeno il buonsenso di non offendere coloro a cui chiede aiuto. Questa si chiama tracotanza.



P.S.: Consigliere Miglionico oggi ci dice di tenere da parte l’ego personale, ma non dimentichi che lei fu uno degli 11 che mandò a casa il sindaco Gennaro Giuliani. Era il 23 dicembre 2010, da tempo si dibatteva se il Sindaco di San Giovanni Rotondo avrebbe “mangiato o meno il panettone”, ma quella mattina fu protocollato il documento con le firme di 11 dei 20 consiglieri comunali, sette di minoranza e quattro dissidenti del PD – proprio del partito del Sindaco – che portò allo scioglimento del Consiglio Comunale.

 
Meetup San Giovanni Rotondo in MoVimento



Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi