SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Spettatori ospiti costretti a seguire la gara dalla tettoia di un’auto

Continua l’incresciosa situazione relativa all’agibilità dello stadio ‘Antonio Massa’. Nel finale della scorsa stagione sembrava tutto ok, nel senso che il Sindaco aveva firmato una deroga per l’agibilità della tribuna per permettere a quelle poche decine di appassionati di calcio locale ancora rimasti, di seguire le squadre cittadine, l’AC San Giovanni ed il Real, impegnate nei campionati dilettantistici regionali.

Ieri però in occasione della gara Real-Troia, oltre agli spalti vuoti, abbiamo assistito a scene da ‘terzo mondo’ calcistico: sostenitori della squadra ospite costretti a salire sulla tettoia delle proprie vetture per assistere alla gara fuori dal muro di cinta dell’impianto sangiovannese. Possibile che uno dei manti erbosi più belli della provincia (e forse della regione) debba essere così ‘maltrattato’ dalla istituzioni? Possibile che non si riesca a concedere l’accesso ai pochi appassionati di calcio dilettantistico rimasti in paese che vogliono assistere alle gare delle squadre locali? Possibile che la nostra città debba fare queste magre figure con gente che si sobbarca centinaia di chilometri per seguire la propria squadra in trasferta?

Intanto il Real San Giovanni ieri ha vinto due a uno: a fine gara i giocatori sono andati, ironicamente, sotto la tribuna a prendersi i ‘non applausi’ del pubblico.

Una vergogna che si ripete da anni e che si potrebbe risolvere con un pizzico di buon senso e buona volontà!

Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi