SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Il sangiovannese sotto i ferri per ritornare al top nel 2019

Ha stretto i denti fino alla fine del Gran Premio di Valencia, in cui ha ottenuto il miglior risultato assoluto in carriera nella classe MotoGP con la Ducati GP18. Risultato che si somma al sesto titolo tricolore della Superbike con la Panigale del team Barni Racing.

La lesione ai tendini della spalla, subita nella caduta al Mugello nel Gran Premio d’Italia è una situazione che bisogna affrontare velocemente, con l’obiettivo di iniziare la riabilitazione in tempi brevi ed essere pronto per i primi test di gennaio a Sepang con la GP19 Ducati.

Per questo, Michele Pirro sarà operato mercoledì 28 novembre dal Dott. Porcellini a Modena. Un intervento di ricostruzione dei tendini della spalla che hanno limitato per tutta la stagione il pilota pugliese, ma che grazie alla sua straordinaria determinazione ha superato il dolore e raggiunto tutti gli obiettivi che si era prefissato.

La decisione di anticipare l’operazione, che sarebbe dovuta avvenire dopo gli ultimi test di Jerez con la GP19, è stata presa in accordo con Ducati, per permettere a Pirro di avere più tempo per tornare in forma.


Michele Pirro: “Non possiamo più rimandare! E’ stata una stagione difficile. Forse la più difficile da quando corro. Al termine della gara di domenica avevo dolore e anche nei test di martedì ho fatto molta fatica. Ne ho parlato con il team e con Gigi Dall’Igna e insieme abbiamo deciso che è meglio intervenire subito anticipando l’operazione a mercoledì 28 novembre. Questo mi permetterà di avere più tempo per la riabilitazione e tornare in forma per la prossima stagione. Mi aspetta un periodo difficile, ma sono sicuro che ce la farò e tornerò ancora più forte di prima! Ringrazio Ducati e gli uomini del test team per il loro lavoro. Ringrazio anche tutte le persone che quotidianamente mi fanno sentire il loro affetto, grazie al quale tornerò al top!”

Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi