SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

I 5 consiglieri interrogano su:

• Piano Generale del Ttraffico
• Assunzioni centro per diversamente abili
• Stazione Unica Appaltante

Il Gruppo Misto ripropone per la seduta di Question Time, in programma per domani, le stesse interrogazioni presentate per il mese di novembre, ancora in attesa di essere discusse ed esaminate a seguito delle dimissioni degli assessori dell’8 novembre.

Le interrogazioni riguardano temi ed argomenti di spiccato interesse sociale oltre che politico aventi ad oggetto i criteri e le modalità di assunzione degli operatori nel centro per diversamente abili in Cavallo Stallone, la regolarità e legittimità delle procedure indette dalla Stazione Unica Appaltante e il PUT (Piano Generale del Traffico) oggetto di ricorsi da parte di due Società private nonché di disagi e i danni agli operatori dell’area commerciale Pozzo Cavo.



Interpellanza n. 1

Al sig. Presidente del Consiglio Comunale

- sede -


Oggetto
: interrogazione consiliare ai sensi e per gli effetti dell’art. 24 del regolamento del Consiglio comunale.


I sottoscritti consiglieri comunali appartenenti al Gruppo Misto, premesso:

- che con delibera di G.C. n. 112 del 31 maggio 2018 si procedeva alla riadozione del Piano Generale del Traffico Urbano con tutte le delimitazione di ZTL (zona a traffico limitato) ivi riportate;

- che avverso tale delibera sono stati proposti due distinti ricorsi al Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia da parte di due società e che, inoltre, gli operatori dell’area commerciale Pozzocavo hanno manifestato ripetutamente anche con istanze scritte le motivate rimostranze nei confronti della delibera sopra menzionata, dal momento che i pulman giungono all’area del check point senza passeggeri a bordo.

Tanto premesso

interrogano

il Sindaco e/o l’Assessore delegato a riguardo, per sapere se questa Amministrazione ha autorizzato la costituzione in giudizio nei procedimenti inoltrati dalle Società, e, se nelle more intende apportare modifiche e/o integrazioni alla predetta delibera, anche in virtù del fatto che gli i quattro titolari di concessione dell’area commerciale in questione rischiano seriamente di cessare l’attività, non potendo più contare su alcuna utenza.

Si richiede risposta scritta.

San Giovanni Rotondo, 3 novembre 2018

 

Antonio Pio Cappucci

Daniela Di Cosmo

Leonardo Maruzzi

Michele Pennelli

Salvatore Ricciardi



Interpellanza n. 2

 

Al sig. Presidente del Consiglio Comunale

- sede

Oggetto: interrogazione consiliare ai sensi e per gli effetti dell’art. 24 del regolamento del Consiglio comunale.

 
I sottoscritti consiglieri comunali appartenenti al Gruppo Misto, premesso:

- che con delibera n. 77 del 20.4.2018 la Giunta Comunale ha approvato il capitolato d’oneri per la gestione del centro sociale per diversamente abili della zona Cavallo Stallone del Comune di San Giovanni Rotondo;

- che, nel medesimo capitolato agli artt. 5 e 6 è fatto esplicito riferimento al personale e al controllo circa la regolarità del servizio:”…omissis…i requisiti del personale devono essere comprovati a cura del concessionario, il qual fornisce all’Amministrazione comunale un dettagliato elenco nominativo da depositare prima dell’inizio del servizio; tale elenco e la documentazione che lo correda deve essere approvati dall’Amministrazione comunale anche in caso di modifiche…omissis..”

Tutto ciò premesso

interrogano

il Sindaco e/o l’Assessore delegato a riguardo, per conoscere se è stato seguito e attuazione alle previsioni di cui alla citata delibera, e, quindi, anche al fine di salvaguardare la regolarità del servizio aggiudicato, se è stato fornito il predetto elenco all’Amministrazione Comunale.

Inoltre, chiedono di rendere noti i criteri che l’aggiudicatario ha utilizzato per la selezione degli operatori, il numero degli stessi impiegati, e infine, le tipologie contrattuali adottate anche per verificare se sono state rispettate le procedure contenute nel capitolato d’oneri.

Si richiede risposta scritta.

San Giovanni Rotondo, 3 novembre 2018

 

Antonio Pio Cappucci

Daniela Di Cosmo

Leonardo Maruzzi

Michele Pennelli

Salvatore Ricciardi



Interpellanza n. 3

 

Al sig. Presidente del Consiglio Comunale

- sede -


Oggetto
: interrogazione consiliare ai sensi e per gli effetti dell’art. 24 del regolamento del Consiglio comunale.

          
I sottoscritti consiglieri comunali appartenenti al Gruppo Misto, premesso:

- che con delibera n. 5 del 23.01.2015 il Consiglio Comunale ha approvato lo schema di convenzione per l’esercizio in forma associata delle funzioni di Stazione Unica Appaltante (SUA) tra i comuni di San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Rignano Garganico, con l’obiettivo di definire le procedure di gara per l’acquisizione di lavori, servizi e forniture ai sensi dell’art. 30 del T.U. sull’ordinamento degli Enti Locali D.Lgs. n.267/2000, quale processo di razionalizzazione della spesa pubblica e realizzazione dei principi di efficienza, efficacia ed economicità amministrativa;

- che, con la successiva delibera di Consiglio Comunale n. 83 del 21.11.2016, vi è stata una presa d’atto ed adesione da parte del Comune di Mattinata;

-che, detta Convenzione come espressamente richiamato dall’art. 12 della suddetta delibera di approvazione, prevedeva una durata di n. 2 anni a decorrere dalla sottoscrizione avvenuta il 11 aprile 2016;

- che, con delibera del 30 ottobre scorso, il Consiglio comunale ha deciso il rinnovo della convenzione avente ad oggetto la stazione unica appaltante.

Tutto ciò premesso

interrogano

il Sindaco e/o l’Assessore delegato a riguardo, al fine di conoscere:

1) se le procedure espletate dalla stazione unica appaltante riguardanti tutti i Comuni che ne fanno parte nel periodo che intercorre dall’aprile 2018 al 30.10.2018 – in regime di convenzione scaduta e non rinnovata- siano munite della dovuta legittimità e regolarità;

2) analogo quesito viene posto anche per le procedure in corso di espletamento e per le quali non sono ancora scaduti i termini per eventuale partecipazione e/o adesione e il cui iter sia iniziato prima che i Consigli Comunali dei Comuni aderenti si siano determinati per il rinnovo della convenzione.

Si richiede risposta scritta.

San Giovanni Rotondo, 3 novembre 2018

 

Antonio Pio Cappucci

Daniela Di Cosmo

Leonardo Maruzzi

Michele Pennelli

Salvatore Ricciardi

 

Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi