SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Da domani giornate più lunghe

Stanotte dormiremo un’ora in meno, infatti  alle ore 2.00 di domenica 31 marzo scatterà l’ora legale e come consuetudine dovremmo spostare in avanti le lancette dell’orologio.

L’ora legale, sfruttando le ore di sole durante il periodo primaverile ed estivo, consente di risparmiare energia grazie al minore utilizzo dell’illuminazione elettrica.

L’orario estivo durerà fino all’ultima domenica di ottobre, quando nella notte fra sabato 26 e domenica 27 scatterà l’ora solare: riportando le lancette dell’orologio indietro di sessanta minuti si potrà recuperare l’ora di sonno persa in questo week end.

Negli ultimi tempi, in Commissione Europea, si è molto discusso della possibilità di utilizzare un unico orario per tutti i mesi dell’anno in tutti i paesi dell’Unione Europea e da poco il Parlamento Europeo ha appena approvato la risoluzione legislativa sull’abolizione dell’ora legale.

Secondo la nuova norma dal 2021 gli Stati membri dell’Unione Europea potranno mantenere il diritto di decidere il proprio fuso orario.

Precisamente gli Stati europei che decideranno di mantenere l’ora legale dovrebbero regolare gli orologi per l’ultima volta l’ultima domenica di marzo 2021, mentre quelli che preferiscono mantenere l’ora solare dovrebbero spostare gli orologi per l’ultima volta l’ultima domenica di ottobre 2021.

Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi