SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Il sangiovannese al lavoro per la gara del 15 settembre

Michele Pirro in sella a Ducati GP19 MotoGP conclude la due giorni di test, in vista del Gran Premio di San Marino a Misano, al 15° posto, concentrandosi sulla ricerca della migliore configurazione sulla distanza gara, così come per il suo compagno Andrea Dovizioso che ha chiuso al 17° posto.

Le condizioni meteo estive, con entrambe le giornate soleggiate e temperature che hanno superato i 45 gradi sull’asfalto nel primo pomeriggio, hanno consentito alle squadre presenti di poter svolgere il lavoro previsto senza interruzioni e provare anche le nuove soluzioni di pneumatici portate a Misano da Michelin.

Proprio sulle nuove soluzioni si sono concentrati gli uomini Ducati, che hanno trovato una condizione di asfalto diversa dalle precedenti edizioni, riscontrando un grip inferiore dovuto anche alle elevate temperature, che con tutta probabilità scenderanno nel week end di gara.

Ora l’attenzione è rivolta al Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, che si svolgerà sempre sul circuito di Misano, il prossimo 15 settembre al quale anche Michele Pirro prenderà parte con la terza Ducati ufficiale.

Pirro ha già corso la sua prima wild card della stagione al Mugello, in occasione del Gran Premio d’Italia, classificandosi 7° e vincendo il duello contro Quartararo su Yamaha e Cruchlow su Honda. Un risultato ottimo considerando la mancanza di continuità in gare di MotoGP per il numero #51, che nel GP di Misano potrà contare sul supporto di tutti i tifosi italiani.

MICHELE PIRRO #51 – DUCATI TEST TEAM – MOTOGP – 1:33.254 (15°) 
“In questi due giorni siamo riusciti a lavorare su diversi aspetti, sia di ciclistica che relativi agli nuovi pneumatici portati da Michelin, soprattutto in ottica gara visto il cambiamento di grip dell’asfalto. Abbiamo diverse idee e prevediamo che fra due settimane la temperatura possa essere più bassa, sapendo che qualche grado in meno ci può avvantaggiare”.

Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi