SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Suoniamo insieme la campanella della lotta alla plastica

Il nuovo anno scolastico è alle porte e fervono gli ultimi preparativi per arrivare pronti al suono della prima campanella… solo pochi giorni e in tutte le scuole della nostra città ricominceranno le lezioni.

Gli studenti più giovani che iniziano un nuovo percorso probabilmente sono già alle prese con l’ansia, mista all’emozione, e l’entusiasmo di iniziare una nuova esperienza, con nuove amicizie, nuove scoperte e nuovi obiettivi.

Per i più grandi, invece, l’idea di ricominciare non è il massimo e il pensiero va già alle pause delle festività!

I primi a tornare a scuola saranno le ragazze e i ragazzi dell’Alberghiero, che saranno tra i banchi giovedì 12 settembre.

Gli Istituti Comprensivi cittadini: Melchionda-De Bonis,  Dante-Galiani e Forgione-Pascoli e gli altri Istituti Superiori ricominceranno, invece, lunedì 16 settembre.

I giorni di lezione devono essere almeno 200, ma per evitare imprevisti causati, ad esempio, da eventi meteorologici, Regione e Istituti stabiliscono un calendario con un numero di giorni superiore a quello minimo previsto.

Sui portali di ciascun Istituto è consultabile il calendario scolastico 2019/2020 e, dopo aver focalizzato la data del primo giorno di scuola, l’occhio non può che soffermarsi sull’ultimo giorno di scuola, che sarà il 10 giugno, per poi indugiare sulle vacanze di Natale, di Pasqua e sui ponti.

Il primo ponte non è molto lontano nel tempo e sarà quello di Ognissanti, per gli altri due bisognerà aspettare, invece, la primavera con il ponte del 1° maggio e quello del 2 giugno.

Per il Carnevale ci saranno alcuni giorni di vacanza extra, compresi tra il 24 e il 27 febbraio, stabiliti in autonomia da ciascun Istituto.


Anche il Miur ha già stilato il calendario per la Maturità 2020.
La prima prova scritta (ovvero il tema di Italiano) dell’esame di maturità del nuovo anno scolastico si terrà su tutto il territorio nazionale mercoledì 17 giugno 2020 alle 8.30.
La seconda prova si svolgerà, come di consueto, il giorno seguente, giovedì 18 giugno, sempre a partire dalle 8.30.

Le prove Invalsi che interesseranno le classi II e V della scuola primaria (gradi 2 e 5); le classi III della scuola secondaria di primo grado (grado 8); le classi II e V della secondaria di secondo grado (gradi 10 e 13) si svolgeranno, inece, tra marzo e maggio. Nella scuola primaria tutte le prove si terranno simultaneamente, nello stesso giorno per ogni materia, con la tradizionale modalità carta e penna.
Nella scuola secondaria di primo e secondo grado, le prove verranno svolte al computer e le scuole avranno a disposizione un intervallo di somministrazione temporale, fissato a livello nazionale, da gestire in maniera autonoma.

 
Ogni inizio di anno scolastico si carica sempre di buoni propositi e speranze…

Lo scorso anno scolastico si era aperto con tante aspettative riguardo ai lavori di riqualificazione dei vari Istituti, che portano i segni evidenti di problematiche dovute all’anzianità degli stessi e alla mancanza di manutenzioni regolari. Più volte si era parlato di una pioggia di finanziamenti stanziati dal piano triennale di edilizia scolastica, relativo al triennio 2018/2020, che avrebbero interessato i 13 edifici scolastici cittadini (considerando le scuole dell’infanzia, le scuole primarie, secondarie e superiori) … ma finora non si è visto niente che sia lontanamente vicino ad abbattimenti e nuove realizzazioni, ristrutturazioni e messa in sicurezza.

Sarebbe interessante poter dare notizia che anche i buoni propositi delle amministrazioni stanno diventando realtà e che, sia a livello locale che a livello statale, si decida di investire seriamente sulla Scuola per il futuro e la sicurezza dei nostri giovani… ma per ora resta ancora un’utopia.

Forse per questo nuovo anno scolastico dovremmo optare per qualcosa di più immediata realizzazione e di più ampio respiro.

L’invito della Redazione di SanGiovanniRotondoNET è di  inserire tra i buoni propositi semplicemente “il rispetto per l’ambiente”.

Per realizzare questo progetto non occorrono finanziamenti speciali ma solo una forte motivazione, ciascuno può contribuire ad adottare comportamenti a basso impatto ambientale.

Il nostro appello è rivolto a voi studenti affinché siate il motore pulsante di una società eco-sostenibile, affinché siate voi l’anima sensibile che stravolge la triste storia del Pianeta Terra che rischia di collassare a causa della plastica che soffoca i nostri oceani, danneggiando noi e la natura che ci circonda.

Date vita ad una scuola #plasticfre: combattete l’uso eccessivo della plastica, incoraggiate la raccolta differenziata, mettete in atto le buone pratiche per la riduzione della plastica monouso e invitate tutti a promuovere abitudini corrette per la salvaguardia dell’ambiente che ci ospita aumentando la consapevolezza dei “consumatori di plastica” sui rischi legati all’inquinamento.

Basta davvero poco per intraprendere comportamenti virtuosi a scuola.

Per cominciare si potrebbe acquistare un oggetto che negli ultimi tempi è diventato un vero “must have” e che sostituisce in maniera egregia le bottigliette usa e getta: la borraccia riutilizzabile.
Evitate di usare cannucce, bottigliette e bicchieri di plastica, e, se proprio non riuscite a fare a meno della plastica, abbiate cura di differenziarla correttamente. Gli incarti di panini e merende vanno cestinati negli appositi contenitori e gli involucri non vanno mai gettati per strada o dalle finestre.

Sperando di aver suggerito un’idea interessante e praticabile la Redazione di SanGiovanniRotondoNET augura un sereno avvio delle lezioni a tutti gli studenti e un buon anno scolastico ai genitori, docenti, dirigenti, ed operatori scolastici, che, con ruoli e responsabilità diverse, dovranno supportare i ragazzi nell’impegno quotidiano e motivarli a fare sempre meglio.

A voi studenti diciamo di vivere la  scuola come un’opportunità e non come una punizione.

Affrontate il nuovo anno scolastico con entusiasmo e responsabilità, senza dimenticate che studio e cultura sono il miglior investimento per il futuro e ricordate che lo studio, la scuola, l’istruzione, la conoscenza… daranno delle possibilità in più a voi e al mondo.

Buona Scuola!


Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi