SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Grande festa al centro sportivo Gargano Sport

Domani 30 ottobre la storica scuola calcio S.Onofrio compie 30 anni di attività. Un anniversario importante per una istituzione della nostra città che ha contribuito, e continua a contribuire, alla crescita, umana prima che sportiva, di centinaia di ragazzi.

Fondata nel 1989 dall’indimenticato Matteo Malerba, a lui oggi è intitolato il campetto ubicato presso la struttura dell’ITCA. Su quel campo polveroso, oggi in erbetta sintetica, Matteo ha formato generazioni di talenti che hanno dato lustro alla nostra città sui campi pugliesi e nazionali.

“Matteo è stato un esempio per tutti – ricorda con un pizzico di emozione Aldo Placentino, dal 1997 tra i primissimi collaboratori di Malerba ed oggi vicepresidente, oltre che allenatore, della società -. Siamo orgogliosi di portare avanti la sua creatura. Lui ci ha insegnato che solo il lavoro e il sacrificio portano al successo, senza chiedere nulla a nessuno e camminando sempre a testa alta”.

La vita della scuola calcio ha vissuto diverse fasi a iniziare dalle strutture: dal campo polveroso dell’Itca, ristrutturato nel 2004 con il manto in erbetta sintetica, fino al modernissimo centro sportivo Gargano Sport voluto dall’attuale presidente del sodalizio gialloblù Antonio Cappucci che dal 2000, anno del suo insediamento, continua sulla strada intrapresa dal grande Matteo.

Negli anni il S.Onofrio ha disputato tutti i campionati provinciali e regionali in tutte le categorie, dai Pulcini agli Allievi. Molti ragazzi hanno poi conosciuto anche il grande calcio come i gemelli Rocco e Paolo Augelli, protagonisti negli anni d’oro del Manfredonia Calcio.

Oltre ai ragazzi a crescere sono state anche diverse generazioni di dirigenti e allenatori: tutti hanno lasciato un segno in questi 30 anni di attività.

Nella seconda metà degli anni 2000 il Presidente Cappucci si è tuffato nell’avventura di formare una prima squadra, arrivando ad essere protagonista nientemeno che nel campionato di Promozione pugliese.

Tanti momenti belli segnati però dalla scomparsa del fondatore Matteo Malerba nel 2005 e dall’improvvisa perdita dell’allora capitano della prima squadra Antonio Ciavarella nel 2006.

“Io la definisco la scuola calcio del popolo – ha dichiarato il vicepresidente Aldo Placentino -. In questi 30 anni generazioni di ragazzi hanno calpestato il campo polveroso dell’Itca ed oggi il centro sportivo Gargano Sport. Per noi la scuola calcio non è solamente tirare calci ad un pallone ma una palestra di vita dove correttezza, divertimento ed educazione sono stati sempre i nostri ideali. Il nostro obiettivo è quello di continuare su questa strada fornendo ai ragazzi una valida alternativa non solo sportiva alle tante distrazioni che oggi la società offre”.

Orgoglioso di quanto fatto in questi anni anche il Presidente Antonio Cappucci: “Ereditare la società da Matteo Malerba è stato un grande onere oltre che un immenso onore. Ho cercato per quanto possibile di continuare sulla strada intrapresa da Matteo, cercando di mettere a frutto i suoi insegnamenti nell’esclusivo interesse della crescita dei ragazzi. Quella di domani sarà una grande festa per riabbracciare i tanti ragazzi, oggi uomini, che sono passati di qui e fare un tuffo nel passato tra centinaia di bellissimi ricordi dei momenti vissuti assieme”

La giornata di domani, che si svolgerà interamente presso il Centro Sportivo Gargano Sport, intitolato all’indimenticato Antonio Ciavarella, prevede alle ore 16.00 delle partitelle tra i ragazzi della scuola calcio; alle 19.00 partita tra le vecchie glorie del S.Onofrio. Alle 21.00 la consegna di premi e riconoscimenti dopodichè musica, cibo e divertimento per festeggiare questi primi 30 anni di attività.

 

Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi