SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

I principali fatti dell’anno che sta per lasciarci prima di augurarvi un Buon 2018!

Si chiude un altro anno di intensa attività per il nostro portale che dal 2006 vi tiene aggiornati su fatti e personaggi della nostra San Giovanni Rotondo.

Tantissimi gli articoli pubblicati: dalla politica all’attualità, dalla cronaca allo sport. Tante le denunce che hanno trovato l’apprezzamento dei nostri utenti sempre più fedeli e numerosi.

Nonostante i continui tentativi denigratori da parte di taluni (i soliti noti) noi continuiamo a tenere fede alla nostra mission che è quella di INFORMARE, nel rispetto di tutti, ricercando sempre verità ed obiettività. Certo, siamo umani, non siamo infallibili o detentori di verità assolute: cerchiamo di imparare dagli sbagli per darvi un servizio quanto più efficiente possibile.

Anche con il proliferare di altri siti di informazione (alcuni nati con vani tentativi, mal riusciti, di imitazione) SanGiovanniRotondoNET.it rimane lo storico strumento della comunicazione cittadina. Una voce libera e indipendente lontanissima da chi coscientemente o inconscientemente per poche briciole (o forse no) ha le mani legate.

Ecco a voi una carrellata dei principali fatti di questo 2017 che stiamo per lasciarci alle spalle. Dalla nostra Redazione l’augurio di un prospero 2018 a tutti voi che ci seguite con affetto.


GENNAIO

Prima scossa di terremoto del 2017: magnitudo 2.4 con epicentro tra Manfredonia e San Giovanni. Saranno numerose le scosse telluriche durante l’anno.

Copiosa nevicata su tutta la Provincia: particolarmente colpita la nostra città.

Elezioni provinciali. Eletti due consiglieri sangiovannesi: Gaetano Cusenza e Giuseppe Mangiacotti.

Cagnolini massacrati sulla circonvallazione. L’ENPA denuncia: “atto barbaro”.


FEBBRAIO

Tre auto in fiamme ad inizio mese. La pista dolosa tra le più accreditate.

Casa Sollievo inaugura la nuova apparecchiatura per la radioterapia.

Fuga di gas in forno cittadino: tre operai intossicati.

Muore il dottor Antonio Manfrini, stimato e apprezzato primario del Pronto Soccorso di Casa Sollievo della Sofferenza.


MARZO

Con l’avvicinarsi della primavera le chiome degli alberi che costeggiano le vie cittadine vengono sfigurate in nome della sicurezza, con pratiche e risultati che lasciano perplessi cittadini ed esperti.

Caos Servizi Sociali: revocata a Peppino Pizzicoli la presidenza del Consorzio per la gestione dei Servizi integrati. Scoppia la polemica politica.


APRILE

Parte l’esperimento delle eco stazioni automatizzate (?) stradali. Subito prese d’assalto e rimosse dopo pochi giorni per colpa dell’inciviltà dei cittadini ma anche della inadeguatezza ed approssimazione gestionale. E il nostro Pesce d’Aprile sul ritorno alla raccolta rifiuti con i bidoni stradali irrita e non poco gli inquilini di Palazzo San Francesco.

Incendio in cantiere edile. A fuoco un container utilizzato come deposito materiali.

Si infiamma il dibattito politico nel centrosinistra con l’apertura della campagna elettorale per le primarie del PD.


MAGGIO

Il sangiovannese fr. Maurizio Placentino è il nuovo Ministro provinciale dei frati cappuccini. Succede a fr. Francesco Colacelli.

Il Foggia Calcio festeggia le serie B con la visita alla pediatria oncologica di Casa Sollievo.

Luigi Cascavilla si dimette da consigliere comunale del Movimento 5 stelle. Al suo posto Marilina Maratea che però rinuncia anch’essa all’incarico. In consiglio entra Salvatore Biancofiore.


GIUGNO

Escalation di episodi delinquenziali: rapine in appartamenti, truffe a danni degli anziani e scippi in pieno centro.

La nostra denuncia sul palo delle luminarie conficcato nel bel mezzo del monumento di Fazzini in Piazza Padre Pio scatena il dibattito cittadino. Il palo verrà subito rimosso. Ma vedremo che non rimarrà un caso isolato.

Prima crisi a Palazzo di Città: l’assenza di Mauro Cappucci, Mimmo Longo e Gaetano Cusenza fa saltare il consiglio comunale per mancanza del numero legale. Dura invettiva dell’opposizione.


LUGLIO

Vandalizzata edicola della Vergine Maria in corso Regina Margherita.

Il nostro reportage “Quando la busta fa la differenza” mette a nudo numerose falle nel servizio di raccolta differenziata. Una denuncia che ha fatto arrossire gli inquilini di Palazzo di Città, evidentemente all’oscuro di tutto.

Rimossa la tanto discussa fontana ‘ossaio’ per far spazio alla nuova piazzetta “Largo 28 luglio” per celebrare la chiusura dei festeggiamenti per il centenario dell’arrivo di San Pio a San Giovanni.


AGOSTO

L’estate torrida è causa di numerosi incendi sul Gargano. Roghi anche a San Giovanni Rotondo: colpita la pineta a ridosso di Casa Sollievo e la macchia di Monte Castellana.


SETTEMBRE

Mimmo Longo mette spalle al muro Cascavilla: “Subito una netta sterzata o al voto”.

Michele Pirro è campione italiano Superbike: per lui è il 5° titolo nel Campionato Italiano Velocità. Grande stagione anche come wild card in sella alla Ducati ufficiale in MotoGP: da incorniciare il suo 5° posto a Misano dietro solamente ai mostri sacri del motociclismo mondiale.

Continuano gli allagamenti e i disagi nella zona sud del paese. Studenti dell’IISS “Di Maggio” costretti all’arrampicata sulla recinzione dell’istituto per poter entrare a scuola. E la fogna bianca è lungi dall’essere completata…


OTTOBRE

L’annuncio dei frati cappuccini: Padre Pio tornerà nell vechia cripta di S.Maria delle Grazie nel periodo invernale

Si dimette l’assessore Floriana Urbano. Il sindaco è alle prese anche con la grana Armido Squarcella, silurato dal proprio gruppo consiliare.

Matteo Masciale confermato segretario cittadino del PD.

Nominato il portavoce del sindaco (in gran segreto perchè del decreto sindacale prot. n. 31164 non vi è traccia di pubblicazione nell’albo pretorio online) che per “problemi tecnici” non comunica da account ufficiale e che per imprecisati motivi non si firma (ma noi sappiamo perchè).


NOVEMBRE

Otto sangiovannesi alla maratona di New York. Paolo Latiano fa il best time sotto le 3 ore.

Arriva la statua della Madonnina di Fatima a San Giovanni Rotondo. Bagno di folla in piazza Padre Pio.

Traslato il corpo di San Pio in Santa Maria delle Grazie. Suggestivo l’incontro con la Vergine di Fatima.


DICEMBRE

Ancora un palo al centro del dibattito cittadino. Un’altra nostra denuncia su un palo poggiato sul ramo dell’albero di Padre Pio, in Largo 28 luglio, scatena il putiferio. I cittadini insorgono, i social si scatenano. L’oscena struttura viene rimossa in meno di 24 ore, ridando decoro e dignità alla piazza.

L’amministrazione cittadina d’intesa con la polizia locale e la società addetta alla raccolta dei rifiuti lancia la campagna contro “i furbetti della spazzatura”. Ben vengano i controlli…ma chi controlla la “distribuzione furbetta” di sacchetti per l’organico, che eludono le regole di conformità degli stessi sacchetti?

Antonio Pio Cappucci abbandona la lista Cascavilla e torna in Agire Insieme. Mauro Cappucci e Marianna Natale approdano con Salvini. Frizioni all’interno della variegata maggioranza di governo.

Monsignor Castoro annuncia: Papa Francesco sarà in visita pastorale a San Giovanni Rotondo il prossimo 17 marzo 2018.

31 dicembre 2017…i nostri lettori che aspettano il consueto Pagellone di fine anno rimarranno delusi anche quest’anno. Ci siamo avvalsi della facoltà di non redigerlo. Sarebbe stato come sparare sulla Croce Rossa.

Download PDF
 

1 Commento

  1. Colacicco scrive:

    Che il 2018 porti più fatti e meno parole “polemiche”. Auguri a Voi della redazione e a tutti i Lettori.
    Buon Anno.
    Gaetano Colacicco

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi