SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Gli studenti dell’ISIS “Di Maggio partecipano la prima volta al progetto

L’esperienza non è solo ciò che si vive, ma l’intelligenza di quello che si vive.

Con questa consapevolezza, sabato 23 febbraio presso l’Aula Magna dell’Istituto “Di Maggio”, durante l’assemblea d’Istituto, si è svolto un momento di riflessione, animato dai ragazzi appena tornati dall’esperienza del “treno della memoria”.

Diverse le testimonianze, gli spunti preziosi,  gli approfondimenti originali, offerti attraverso poesie e musiche, immagini e video, ma anche interpretazioni toccanti e profonde. Testi che ognuno potrà apprezzare aprendo gli allegati inseriti in fondo alla pagina.

Durante la mattinata sono anche intervenuti la professoressa Papa, a nome dei docenti, e il Preside Rocco D’Avolio.

Per l’Istituto “Di Maggio” questo è il primo Viaggio della Memoria, ma l’idea del Treno della Memoria nasce nel 2004 e prende vita dalla fortissima necessità di ragionare su una vera risposta sociale e civile da dare alle guerre e ai conflitti attraverso l’educazione alla cittadinanza attiva e la costruzione di un comune sentirsi cittadini europei.

Ogni anno con il Treno della Memoria partono oltre 150 giovani educatori volontari da tutta Italia che in questi anni di attività hanno accompagnato oltre 30 mila ragazzi e ragazze. Il Treno della Memoria è uno dei progetti più rilevanti al mondo sul tema della memoria della Shoah che prevede la visita al campo di Auschwitz-Birkenau.

Il treno della Memoria è una sorta di pellegrinaggio laico: un viaggio che cambia per sempre, un viaggio nella memoria affinché ciò che è stato non debba più ripetersi, un viaggio per riconoscere le tracce dell’odio e dell’indifferenza già presenti nella realtà dell’oggi , un viaggio che nasce dalla necessità di difendere la memoria dei fatti di allora, un viaggio che insegna che la memoria non deve restare solo un monile da spolverare in occasione del 25 aprile o del 27 gennaio, perché la memoria non si insegna, si pratica, si esercita.


Risveglia l’umano che è in te – Le docenti accompagnatrici


I bambini di Lidice – I Ragazzi della V Ab


Oskar Schindler – Michele Silvestri – V Ae


Basta poco per fare del bene… – Salvatore Cusenza – V Db


Ultimi istanti – Algheo – V Ai


Un insegnamento dal passato – Laura Cipriano – V Ab




Download PDF

Tags

 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi