SponsorSponsor

SponsorSponsor
 

Contrasto e repressione delle discriche abusive: sanzionati i trasgressori grazie ai sistemi di video sorveglianza

Nell’ambito dell’attività istituzionale di contrasto e repressione di deposito e abbandono incontrollato di rifiuti, i militari della Stazione Carabinieri Parco di San Nicandro Garganico (FG) hanno posto in essere una consistente attività di accertamento diretta ad identificare e sanzionare gli autori di tali comportamenti illeciti che segnano in modo inqualificabile il degrado in cui versa, purtroppo, parte del nostro territorio. Mediante l’ausilio di apparati video appositamente occultati è stato possibile cristallizzare, in modo inequivocabile, il pessimo comportamento di una vasta fascia di cittadini che con le più svariate modalità si disfano di rifiuti prodotti in ambito urbano.

Con tale attività è stato monitorato, in particolare, una piazzola di sosta lungo la Strada Provinciale n. 48 – San Marco in Lamis – San Nicandro Garganico (Zona 2 del Parco Nazionale del Gargano), abitualmente utilizzata  per l’illecito deposito e abbandono di rifiuti. I militari sono stati impegnati nella visualizzazione di oltre 400 ore di riprese video e nelle connesse operazioni sanzionatorie, che hanno colpito 20 trasgressori (alcuni dei quali sorpresi più volte a commettere l’azione antigiuridica), con l’elevazione di sanzioni per oltre 15.000 euro, in soli trenta giorni di attività.

L’operazione è ancora in corso di svolgimento con numerosi sistemi di videosorveglianza occultati e posizionati nei luoghi strategici per contrastare tali incivili gesti, non accettabili in una società ecosostenibile nella quale le uniche pratiche ammissibili sono rappresentate dalla raccolta differenziata, dal riciclo e dalla corretta gestione dei rifiuti.

 


COMUNICATO STAMPA  N.    7 – 2019



Download PDF
 

0 Commenti

Potresti essere il primo a commentare.

Lascia un commento

 

Dovresti essere loggato per postare un commento.

 
 
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa | Chiudi